Oratorio

WhatsApp Image 2021 11 21 at 213056Colla vinilica, cartoncino, carta pesta e la semplicità dello stare insieme. Non sarà la soluzione per tutto, ma all’oratorio di Poasco il gruppo catechiste, a partire dalla scorsa domenica, stanno proponendo dei laboratori per la realizzazione di lavoretti di Natale, con l’obiettivo di far abitare l’oratorio alle famiglie e lentamente ritornare ad una normalità di cui tutti sentiamo il bisogno.

A portare avanti questa proposta, dietro la supervisione di don Massimo sono Palmira, Suor Rosetta, Cristina, Caterina e Roberta. L’idea è nata da una riunione del gruppo catechiste che ha pensato di iniziare a proporre qualcosa per Natale durante il periodo d’avvento. Si è puntato sulla semplicità per iniziare questa nuova esperienza. Come comunità, il tentativo è quello di ri-iniziare ad abitare l’oratorio.

La scorsa domenica, ad abitare l’oratorio sono stati i bambini e i ragazzi, dai 4 ai 12 anni con le loro famiglie. Alla proposta hanno aderito una quarantina di bambini e ragazzi con qualche genitore. È stata una bella occasione e abbiamo anche fatto merenda insieme.

Il bilancio di questa prima domenica è stato positivo e questo fa ben sperare per i prossimi appuntamenti del 28 novembre e del 12 dicembre.

 

Sofia, Giulia, Viola, Christian, Ludovica, Giorgia, ricevete la veste, simbolo del vostro servizio.

GruppoSignore Gesù,
noi ogni domenica ci mettiamo attorno all’altare
per fare festa con te;
noi sappiamo che tu nella messa
stai offrendo la tua vita per noi.
Per questo ci vogliamo impegnare e darci da fare,
per servirti con entusiasmo tutti i giorni,
facendo il bene che tu ci chiedi di fare,
e scoprendo il tuo volto nel volto dei nostri amici.
Fa’ che le nostre vesti restino bianche
e che il nostro servizio ci ricordi
che siamo fatti per stare al tuo fianco per sempre.
Amen !!!

 

 

 

 

 

 

Tutte le domeniche c’è la celebrazione eucaristica (ricordo che non è come andare a scuola: tutte le domeniche, tutto l’anno, anche col covid….per esempio anche d’estate la celebrazione eucaristica…si celebra sempre…) alle 10.30. Gli altri orari sono sabato alle 18.00 e domenica mattina alle 9.00.
Questo è un momento fondamentale per la crescita e l’incontro dei piccoli con Gesù: senza la celebrazione eucaristica, celebrata dalla e con la comunità, anche il catechismo sarebbe inutile…non trovate?
È come essere impegnati ad “allenarsi” per qualsiasi competizione e non “giocare” mai o non fare mai quella competizione: ha senso secondo voi?
Quindi la celebrazione eucaristica resta il momento centrale dell’incontro e della conoscenza di Gesù.

Prendiamo ora come esempio un mese qualsiasi.

Secondo un calendario che vi pubblicheremo quanto prima, periodicamente ci sarà una celebrazione “speciale” in cui sarete invitati anche voi genitori a fermarvi per un breve confronto con qualche testimone che verrà a raccontarci la sua esperienza.

Le bambine e i bambini vivranno poi due incontri in presenza con me e con le catechiste il sabato mattina alle 9.30 dove ascolteremo e conosceremo alcuni personaggi della Sacra Scrittura che hanno incontrato Dio: un incontro sarà di ascolto e un incontro sarà di “laboratorio”.

Sarete poi invitati a vivere un incontro a casa secondo le indicazioni che vi verrano date.
Perchè vivere un incontro a casa?
Perchè se avete scelto di far vivere il cammino di iniziazione cristiana alle vostre figlie e ai vostri figli, significa che credete che sia un cammino importante per loro e cosa c’è di più bello se non il condividere questo cammino insieme?
Ecco che il “mese qualsiasi” di cui parlavamo all’inizio prende forma, ripeto, il calendario ve lo consegneremo il prima possbile.

Le prime date a cui siete invitati con le vostre figlie e i vostri figli, sono queste:

Venerdì 15 ottobre ore 20.45
Processione per le vie del nostro quartiere con la statua di Maria.
Al termine consegna di un simbolo che accompagnerà l’anno che iniziamo insieme.

Domenica 17 ottobre ore 10.30
Celebrazione eucaristica “in piazza” e mandato alle catechiste e a voi genitori.
Al termine pranzo su prenotazione.(seguirà volantino che spiega tutto)
Nel pomeriggio ci saranno dei giochi per tutti i bambini e in oratorio si potranno effettuare le iscrizioni secondo la modulistica consegnata.(per comodità mando anche qui i moduli da tornare firmati).

Questo per quanto riguarda il catechismo.
Ma catechismo non è solo incontri programmati: incontrare Dio è incontrarlo nella vita quotidiana di tutti i giorni.

Ecco allora una proposta per voi: l’oratorio è a vostra disposizione per permettere ai bambini di socializzare, stare insieme e vivere esperienze significative.
Ma per farlo…occorrete voi genitori.
L’oratorio si può aprire seguendo delle regole ben precise e per questo occorrono persone che le facciano rispettare.
No, non servono dei gendarmi che mettano multe a chi non le rispetta, servono adulti che con la loro presenza, aiutino a farle rispettare quelle regole.

Se qualcuno di voi avesse tempo e volesse mettersi a servizio per questo, mi contatti così che possiamo formare un gruppo di genitori che insieme “tiene aperto” l’oratorio.
Cosa si può fare in oratorio?
Giocare, fare i compiti, stare insieme.
Bello no?
Ma, lo ripeto, servite voi genitori.

Termino con il ringraziarvi per la vostra fiducia e la vostra, spero, disponibilità.
Noi ci siamo stati e ci saremo sempre e comunque ovviamente, ma con voi ci possiamo essere ancora meglio e offrire il meglio che possiamo ai più piccoli.

E no, non mi sono dimenticato, le comunioni e le cresime saranno a maggio, appena ci daranno le date di conferma di chi amministrerà le cresime, ve lo comunicheremo.

Don Massimo ?

Agenda oratorio

No events

Rispettiamo le regole

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione CookiePolicy